OPERE DI GIUSTIZIA E CARITA'

 

In tutte le parrocchie del nostro vicariato oggi si celebra una Giornata in cui richiamare la nostra attenzione sul tema della Carità.
È occasione per dire grazie per il bene che durante l’anno, di settimana in settimana, con le tante iniziative di volontariato si mettono in atto per aiutare alcune famiglie, e non solo quelle, del nostro territorio.
Il nostro gruppo Caritas è molto variegato, nelle persone che lo compongono e nelle proposte che cura: dalle nostre Famiglie al Carcere; dall’Opera della Provvidenza alle Cucine popolari, da alcune Case di Riposo alle Missioni, da persone di casa nostra ad altre con cui veniamo in contatto perché segnalate dalle assistenti sociali o da altre associazioni...
 

Con una mano riceviamo e con l’altra doniamo: raccolta di vestiti, di generi alimentari, mercatini diversificati ma sempre animati dallo scopo della solidarietà, centro di ascolto, aiuto per qualche bolletta, raccolta di medicinali, la telefonata amica, il tentativo di creare un gruppo di volontari per chi avesse bisogno di visite mediche, le tantissime proposte per dare una mano a chi è vicino o lontano....
Il tutto sempre e solo con l’autofinanziamento, con il volontariato vissuto con spirito di amicizia, divertendosi o ricominciando a volersi bene qualora ci fosse stata qualche difficoltà nel capirsi.

 

Certo non tutto va bene e si può sempre migliorare, ma nel frattempo ci diamo da fare e perciò, questa giornata ci dà l’occasione per ringraziare i volontari per il bene che, come sono e possono, svolgono in prima persona e a nome di tutta la nostra comunità.

 

Come forse si sarà notato il portone della nostra chiesa è stato rivestito con alcune “coperte termiche”: sono l’emblema della campagna #IOACCOLGO da utilizzare per sensibilizzare al valore dell’accoglienza.

 

Queste coperte sono divenute il simbolo del soccorso portato in mare dalle persone che rischiano la vita durante la traversata del Mediterraneo, e ci ricordano che l’ACCOGLIENZA inizia anche da casa nostra, dalla nostra vita quotidiana:

  • aprendo la porta della nostra umanità con il saluto, segno di buona educazione, cortesia e buona leggerezza di vita;

  • aprendo la porta della nostra disponibilità ad ascoltare chi ha bisogno di attenzione;

  • aprendo la porta dell’incontro andando a trovare qualcuno o anche solo facendo una telefonata (senza fermarsi ai messaggi...);

  • aprendo la porta del perdono (dato e ricevuto) o almeno con il non farci del male se proprio non riusciamo a perdonarci;

  • aprendo la porta del coraggio e del tornare a sperare, in tempi in cui la rassegnazione e il pensare a se stessi sembrano vincere ed essere l’unica via della vita;

  • aprendo la porta della condivisione, non solo a parole, ma con i fatti;

  • aprendo la porta dell’accoglienza, anche se chi viene non piace molto, ma che è comunque un essere umano;

  • aprendo la porta dell’accoglienza che non esclude nessuno, ma che riparte sempre da chi ha più bisogno.

Insomma, ci sembra che accogliere sia quel modo che ci aiuta a non perdere la nostra umanità.


Per questo il segno di una tavola preparata in mezzo alla nostra chiesa ci ricorda che a questo siamo chiamati, ad accogliere e a diventare famiglia, perché così Gesù ci ha detto: “Da questo riconosceranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri.”.


Il nostro gruppo Caritas curerà l’animazione della liturgia della domenica; a questo proposito ha preparato anche una tavola in mezzo alla chiesa con la presentazione di quanto si cerca di fare durante l‘anno per aiutare alcuni dei bisogni presenti nelle nostre famiglie.


Raccoglieremo dei generi alimentari a lunga conservazione -per il nostro magazzino- che si potranno portare al termine delle Messe o anche durante la settimana, in chiesa, e le offerte delle messe di questa domenica andranno ad aiutare la Caritas Vicariale che si prende in carico alcune situazioni di estremo bisogno presenti nel nostro territorio.


Grazie a chi potrà in qualche modo dare una mano!

 

Share on Facebook
Please reload

NOTIZIARIO PARROCCHIALE

Parrocchia San Bartolomeo Apostolo - Montà  35136 PADOVA

tel. 049713571   email: parrocchia@sanbartolomeopadova.it

Nr visite dal 25 gennaio 2017
Seguici su Facebook
  • Facebook Social Icon